5 Domande sui Prestiti per Pensionati

Diamo risposta a 5 domande più fatte per i prestiti per i pensionati. Finanziamenti ottimi per chi ha bisogno di denaro e ha già una pensione.

Pubblicità
Prestiti facili e veloci...
... a portata di click!
Preventivo Gratuito »

I prestiti per i pensionati vengono richiesti da chi ha una pensione di anzianità con cui poter garantire il rimborso del finanziamento. Questi prestiti sono concessi a pensionati che hanno entro una certa età alla data di pagamento dell'ultima rata (solitamente fino a 75 anni, anche se ci sono società finanziarie che concedono finanziamenti a pensionati fino a 80 o anche 90 anni).

CHIEDI ORA UN PRESTITO PER PENSIONATI

PREVENTIVO GRATUITO

Posso chiedere dei prestiti per pensionati?

I prestiti per pensionati possono essere chiesti con tutte le tipologie di pensione, tranne le seguenti:

  • pensioni ed assegni sociali;
  • pensioni del personale bancario;
  • assegni di sostegno al reddito;
  • pensioni di invalidità civile;
  • assegni mensili per l'assistenza ai pensionati causa inabilità;
  • assegni per il nucleo familiare.

Come posso fare richiesta?

La condizione fondamentale per chiedere dei prestiti pensionati è quella di fare richiesta presso l'ufficio locale INPS. La richiesta è fatta con l'obiettivo di avere la comunicazione di cedibilità, ovvero un documento dove si attesta l'importo massimo che si può pagare come rata mensile del prestito. Tale comunicazione deve essere esibita alla banca o alla società finanziaria al momento della richiesta di prestito.

FARE RICHIESTA DI PRESTITI PENSIONATI

Che vantaggi hanno i prestiti per pensionati?

I prestiti pensionati hanno dei vantaggi interessanti dal punto di vista della convenienza economica legata al tasso di interesse. Poiché sono prestiti "garantiti" dalla presenza della pensione mensile, il tasso di interesse è solitamente più vantaggioso rispetto a quello dei "classici" prestiti personali. Oltre a questo, il vantaggio di rimborsare la rata tramite la cessione del quinto garantisce la massima libertà di pensiero, dato che non occorre ricordarsi di dover pagare la rata, poiché avviene tutto in automatico.

Come si calcola la rata?

Il calcolo rata dei prestiti pensionati è molto facile e veloce e tiene necessariamente conto, per legge, della pensione minima mensile che, per l'anno 2016, è di 501,98 euro. La rata massima mensile che si può pagare è data dalla somma minima tra la quinta parte dell'importo della pensione netta (nel caso di una pensione mensile di 1.000 euro, la quinta parte è 200 euro) e la differenza tra pensione netta e pensione minima (sempre nell'esempio di prima, con una pensione mensile di 1.000 euro, la differenza è di 498,02 euro).

Posso chiedere un prestito con la pensione di invalidità?

La pensione di invalidità, di fatto, non vieta l'accesso al prestito, a patto di dimostrare una certa affidabilità e di mettere in evidenza come la pensione di invalidità consenta di rimborsare la rata mensile.

Altre tipologie di prestiti per anziani

Oltre che la classica cessione del quinto, le persone anziane (entro certi limiti di età) possono ottenere anche altre due tipologie di finanziamento: la prima sono i prestiti vitalizi, la seconda sono delle soluzioni finanziarie pensate "ad hoc" dalle società finanziarie.

Per approfondimenti ti invitiamo a leggere la nostra pagina di prestiti per anziani.

PREVENTIVO GRATUITO DI PRESTITI PER PENSIONATI

Di questa guida fanno parte anche:

Cessione del quinto della pensione
Prestiti online per Pensionati, guida 2017
Trattenuta dalla Pensione Netta, cos'è?
Come fare richiesta per la Cessione del Quinto della Pensione?
Prestiti Pensionati fino a 80 anni e oltre
Prestiti per pensionati con pensione minima 2017

Autore: Gino Topini

Pubblicità
Preventivo Gratuito e Senza Impegno »

Giudizi e Recensioni:

Nome *

Email *
(non verrà pubblicata)

Il tuo commento

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.