Prestiti Spese Mediche: 5 tipologie

I prestiti per le spese mediche sono richiesti da tutti coloro che hanno bisogno di una certa somma di denaro per far fronte al pagamento di costi legati al benessere e alla salute della persona. Affrontiamo con completezza l'argomento.

Pubblicità
Prestiti facili e veloci...
... a portata di click!
Preventivo Gratuito »

I prestiti spese mediche sono finanziamenti concessi per far fronte a delle importanti spese che riguardano la persona fisica, dal dentista fino a delle operazioni chirurgiche, dai trattamenti di fisioterapia fino a delle visite specialistiche. Si tratta di costi che possono raggiungere anche diverse centinaia di euro e che si è praticamente obbligati a fare per stare bene.

Come avere un prestito spese mediche

Per poter ottenere un finanziamento per le spese mediche si possono fare due scelte: prestito finalizzato o prestito liquidità. Il primo è un finanziamento che viene richiesto direttamente presso lo studio del professionista medico a cui ci si rivolge, il secondo invece può essere richiesto in banca o presso una società finanziaria.

Con il primo, la pratica è svolta al 100% dal professionista, che riceve il denaro per il servizio reso direttamente dalla società finanziaria. Il richiedente il prestito riceverà poi i bollettini da pagare (se prestito con bollettini postali) o si vedrà attivato il RID sul proprio conto corrente.

Con il secondo, invece, la pratica si svolge presso la sede della banca o della finanziaria, il richiedente il prestito riceverà la somma di cui necessita direttamente sul proprio conto corrente bancario e sarà lui direttamente a pagare il conto del dottore.

Tra le due scelte non ne esiste una migliore delle altre, a patto che non si riesca a trovare un finanziamento finalizzato a condizioni particolarmente convenienti, come il prestito a tasso zero.

Prestiti per interventi chirurgici

Solitamente la tipologia di interventi chirurgici per i quali occorre pagare sono quelli di chirurgia estetica. Si tratta di tutta una serie di operazioni chirurgiche che vengono svolte per migliorare l'aspetto estetico del proprio corpo, per sentirsi meglio con sé stessi e magari maggiormente fiduciosi.

Poiché si tratta di interventi non "passati dalla mutua", ovvero non coperti dal servizio sanitario nazionale, il loro costo potrebbe facilmente aggirarsi su qualche migliaia di euro. Ecco che i prestiti per interventi chirurgici sono sempre più richiesti e considerati.

Basti pensare che, ad esempio, un intervento di rinoplastica costa sui 4.000 euro, un'operazioni agli zigomi oltre 2.000 euro, il lifting alle braccia circa 5.000 euro e l'aumento dei polpacci oltre 4.000 euro.

Prestiti per trattamenti di fisioterapia e riabilitazione

Dopo un intervento chirurgico può essere normale aver bisogno di fisioterapia e di riabilitazione. Solitamente occorre farla a casa, acquistando macchinari appositi e pagando uno specialista che arriva presso la dimora dell'infortunato e lo guida in questa importante fase di recupero da un intervento chirurgico. La fisioterapia è quanto mai fondamentale per recuperare pienamente, al 100%, l'uso della parte infortunata, dunque non bisogna mai sottovalutarla.

Ne consegue, da un punto di vista economico, che non bisognerebbe badare a spese, anzi. Ecco che il costo potrebbe raggiungere facilmente diverse centinaia di euro (dipende da quello che occorre fare e dalla durata della riabilitazione), somma che si potrebbe preferire pagare in comode rate mensili.

Prestiti per visite mediche specialistiche

Sia nel caso di operazioni chirurgiche come quelle descritte in precedenza, che nel caso di una visita specialistica presso un dentista, presso un oculista o presso un qualunque tipo di dottore, occorre sostenere dei costi particolarmente elevati. Non sono rari i casi in cui una visita da un medico costi anche oltre 100 euro. Provate ad immaginare a cosa succederebbe al proprio portafoglio se si dovesse aver necessità di fare più di una visita in un arco ristretto di tempo.

La spesa potrebbe facilmente superare i 1.000 euro e si potrebbe aver necessità di diluirla nel tempo con il pagamento di rate mensili.

Prestiti per cure dentali

Oltre alla semplice visita specialistica ci sono spesso dei costi da sostenere per la cura dentale, in modo da risolvere in tempo problemi che a lungo andare possono diventare più gravi, come delle semplici carie che se non curate tempestivamente possono portare anche alla perdita del dente. Il prestito per cure dentali permette di affrontare queste spese in maniera graduale con delle rate mensili senza dover rimandare cure importanti per la propria salute e quella dei propri cari, infatti si possono avere dei prestiti per apparecchi ortodontici per i propri bambini (che possono arrivare a costare anche oltre i 5.000 euro) ed abituarli ad una corretta e costante cura orale, senza grossi sacifici economici, ma con rate distribuite nel corso dei mesi o anni.

Prestiti per occhiali e lenti

Come per le cure dentali anche quando si parla di oculistica si pensa subito alla spesa della visita ed eventuali cambi di lenti ed occhiali, tanto che spesso si rimandano tali visite proprio per non affrontare delle spese. Anche se non sempre, purtroppo, ci sono a disposizione i soldi necessari per affrontare tutti i costi, bisogna pensare alla salute e magari fare qualche sacrificio in più su altre cose meno necessarie, come andare a cena fuori qualche volta in meno, o magari si può pensare a dei piccoli prestiti per occhiali e lenti che permettono di sostenere questi costi (anche poche centinaia di euro) in piccole rate distibuite nel corso di qualche mese.

Prestiti per case di cura e per l'assistenza ai malati

Il costo di una casa di cura, o di un ospizio, potrebbe essere particolarmente alto e per le famiglie che non riescono a tenere in casa le persone più anziane, dal punto di vista del budget, tale spesa potrebbe arrivare ad incidere in maniera notevole.

Lo stesso dicasi nel caso in cui si ha bisogno di assumere una persona per l'assistenza costante agli anziani o ai malati: anche qui il costo potrebbe salire di molto.

Per tutti questi motivi, i prestiti spese mediche potrebbero essere la soluzione ottimale per dilazionare il costo della spesa in più mesi o in più anni.

Trattamenti di bellezza

Tra le cure mediche rientrano indubbiamente anche i trattamenti di bellezza, come ad esempio le cure termali o l'epilazione laser. Si tratta, in entrambi i casi, di spese che arrivano facilmente a 1.000 euro ed oltre.

Nel caso di spese per cure termali, bisogna considerare il costo del centro termale in sé, quello dello spostamento per giungere fino alla località di cura e quello dell'hotel o dell'appartamento dove si decide di soggiornare per i giorni di vacanze-benessere.

Nel caso di spese per l'epilazione laser, ad esempio, occorre considerare la zona del corpo dove la si effettua. Per una epilazione completa sulle gambe, ad esempio, si può pagare 1.000 euro e più per un totale di 8 sedute.

Oltre che questi due esempi ce ne sono tanti altri che potremmo prendere in considerazione, ma alla fine la sostanza non cambia: i prestiti spese mediche sono molto utili per poter far fronte alla spesa con maggior comodità e senza pesare troppo sul bilancio familiare.

Requisiti e garanzie

Come di consueto per i prestiti personali o per i prestiti on line, non c'è bisogno di fornire alcuna garanzia particolare per poter ottenere questo finanziamento. Basta solo avere un reddito costante mensile da lavoro dipendente o da lavoro subordinato ed una buona affidabilità creditizia. Diventa dunque difficile ottenere questo tipo di prestito per i cattivi pagatori e per i protestati, anche se ovviamente dipende da caso a caso.

Di questa guida fanno parte anche:

Prestiti Spese Mediche
Guida ai Prestiti Salute e Benessere

Autore: Gino Topini

Pubblicità
Preventivo Gratuito e Senza Impegno »

Giudizi e Recensioni:

Nome *

Email *
(non verrà pubblicata)

Il tuo commento

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.