Mini prestito Bancoposta: Opinioni e Interessi

Il Mini prestito Bancoposta permette di avere fino a 3.000 € da rimborsare in 22 mesi. Obbligo di avere una Postepay Evolution. Opinioni 2017 su questo piccolo prestito di Poste Italiane.

Pubblicità
Prestiti facili e veloci...
... a portata di click!
Preventivo Gratuito »

La ricerca di piccoli prestiti passa spesso per le Poste Italiane, una delle società più richieste nel nostro paese quando si tratta di risparmiare denaro (con i vari libretti postali o i buoni fruttiferi) ma non solo: sono tante le soluzioni che questo istituto di credito permette di sottoscrivere anche a chi cerca finanziamenti di piccoli importi. In questo articolo vogliamo parlare proprio del mini prestito Bancoposta, fino a 3.000 € riservati ai titoli di carta Postepay Evolution. Se cerchi Special Cash Postepay, prestito fino a 1.500 € , clicca qui

Mini Prestiti Bancoposta Online, le caratteristiche 

Questo mini prestito permette di avere fino a 3.000 € da rimborsare a rate costanti entro un massimo di 22 mesi.

Le fasce di finanziamento sono 3: 1.000 € , 2.000 € e 3.000 € , non è possibile chiedere soluzioni intermedie.

Per poter fare domanda di prestito, è obbligatorio avere una Carta Postepay Evolution e, al momento della richiesta, avere tra 18 e 70 anni non compiuti.

Tra i documenti che bisogna avere segnaliamo:

  • Documento di identità (carta di identità, passaporto)
  • Tessera Sanitaria
  • Documento che attesti il reddito (busta paga, cedolino della pensione o dichiarazione dei redditi). 

Tutti i cittadini stranieri dovranno invece avere:

  • necessariamente il passaporto
  • copia del permesso di soggiorno, in maniera da attestare il loro diritto a rimanere nel nostro paese
  • residenza in Italia da almeno 12 mesi se lavoratore dipendente, da almeno 36 mesi se lavoratore autonomo
  • documentazione che attesti di lavorare presso lo stesso datore di lavoro da almeno 12 mesi di seguito

Se tutte le richieste elencate qui sopra sono soddisfatte, è possibile fare domanda di piccolo prestito Bancoposta.  

Il rimborso della somma ottenuta in prestito avviene con un addebito mensile che viene fatto direttamente sulla propria PostePay Evolution. Come fare domanda? Per chi ha interesse in questo prestito, la domanda può essere fatta direttamente in Posta, anche negli uffici che sono aperti il sabato mattina.

Mini prestito Bancoposta senza busta paga

Come abbiamo visto prima, questo piccolo prestito Poste Italiane può essere richiesto anche da chi non ha una busta paga, ovvero lavoratori autonomi e, in generale, imprenditori.

In questo caso è fondamentale presentare, come prova del reddito, la dichiarazione dei redditi dell'anno precedente. Da essa, le Poste capiscono il reddito che si ha e prendono una decisione se concedere o meno il finanziamento. Non possono fare domanda di mini prestiti poste Italiane i disoccupati (per i quali rimandiamo all'approfondimento sui prestiti a disoccupati).

> Leggi anche cosa sono i prestiti senza busta paga e garanzie e, in generale, sui prestiti senza busta paga di Poste Italiane

Mini prestito Bancoposta: opinioni 2017

La facilità con cui è possibile fare domanda di prestito Bancoposta rende questo finanziamento molto veloce da ottenere per chi ha bisogno di denaro in poco tempo.

Per alcuni, l'obbligo del dover avere necessariamente una carta Postepay Evolution potrebbe essere un limite, nel qual caso occorre andare a fare due conti tra i costi legati a questa carta e l'eventuale vantaggio economico sugli interessi del mini prestito Bancoposta messi a confronto con quelli di altre soluzioni.

Altro limite, per alcuni, potrebbe essere il fatto che la richiesta deve essere presentata necessariamente presso un ufficio postale "fisico", e non si può fare domanda di mini prestito Bancoposta online. 

Tuesday, 08 November 2016 - Autore: Gino Topini

Giudizi e Recensioni:

Nome *

Email *
(non verrà pubblicata)

Il tuo commento

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.