Prestiti Arredamento Casa

Prestiti arredamento, meglio finalizzato o non finalizzato? Vediamo meglio i vari tipi di prestiti per arredamento.

Pubblicità
Prestiti facili e veloci...
... a portata di click!
Preventivo Gratuito »

I prestiti per arredamento casa sono la miglior soluzione se hai la necessità di arredare la tua casa e vuoi diluire nel tempo l'impegno economico. Sicuramente la scelta del giusto prestito arredamento, che solitamente viene concesso a tasso e rate fisse nel tempo, è importante.

Scopriamo i prestiti per arredamento casa

I beni mobili che puoi acquistare con i prestiti per arredare una casa sono praticamente tutti quelli di cui hai bisogno per poter arredare o riarredare la tua casa.

Se ad esempio hai bisogno di un salotto nuovo, puoi tranquillamente andare presso il negozio e scegliere quello che ti piace di più. Lo stesso vale per la camera da letto, per la cucina e per qualunque altra stanza della casa tu abbia bisogno di rendere più bella e confortevole.

I vari tipi di prestiti arredamento

Di solito è possibile vedere due diverse tipologie di prestiti per arredamento. La prima rientra nella categoria dei prestiti finalizzati, mentre la seconda in quella dei prestiti non finalizzati.

La differenza in termini economici potrebbe non essere molta, ma cambia notevolmente dal punto di vista della modalità di richiesta del finanziamento.

Nel caso di prestiti finalizzati, infatti, la domanda va fatta direttamente presso il negozio che vende l'arredo da acquistare.

Immaginiamo di voler acquistare una nuova cucina, vai in negozio e la vedi, non devi fare altro che chiedere al negoziante di voler acquistare quella cucina a rate. Il negoziante vi farà accomodare e si occuperà, di fronte a voi, della compilazione della domanda. Dopo averla completata e avervela fatta firmare, la inoltra via fax alla società finanziaria con cui è associato e, solitamente entro breve tempo, si ha la risposta della finanziaria.

Se la richiesta di prestito è stata accettata, potrai portare subito la cucina a casa con te ed iniziare a rimborsare il prestito ottenuto. In questo caso, la società finanziaria paga direttamente il venditore e aprirà un rapporto creditizio con voi.

I prestiti non finalizzati sono leggermente diversi, anche se altrettanto vantaggiosi. In questo caso sei tu in prima persona che deve andare presso la sede di una società finanziaria, oppure rivolgersi ad internet per cercare dei prestiti on line, al fine di trovare la miglior soluzione finanziaria possibile.

PREVENTIVO ONLINE GRATIS SENZA IMPEGNO

La cosa migliore, per poter valutare con calma le varie proposte, è quella di farsi rilasciare dei preventivi di prestiti, tra cui poi scegliere quello che conviene di più.

Prestiti arredamento, meglio finalizzato o non finalizzato?

Una risposta univoca a questa domanda non c'è, dato che dipende dalle condizioni del prestito.

Il vantaggio di richiedere dei prestiti non finalizzati è quello di poter scegliere, in prima persona, la società finanziaria o la banca con cui iniziare il rapporto di debito.

Nel caso di prestiti finalizzati, infatti, il negozio dove andate ad acquistare il vostro arredamento, infatti, avrà solitamente la convenzione con una sola finanziaria, dunque non avete possibilità di scelta. D'altra parte, tenete presente che spesso le società finanziarie e i negozi offrono dei finanziamenti a tasso zero, il che significa un grande vantaggio ed un notevole risparmio in tassi di interesse.

Come rimborsare un prestito per arredare casa

Il rimborso dei prestiti per arredamento casa avviene esattamente allo stesso modo dei prestiti personali o dei prestiti on line, ovvero pagando delle rate mensili di importo fisso, per un certo periodo di tempo.

A seconda della finanziaria presso cui richiedete il prestito, la dilazione massima può avere una durata piuttosto che un'altra. Solitamente non si va oltre gli 84 o 120 mesi.

Ogni rata è fissa, nel senso che l'importo da pagare rimane lo stesso, anche grazie al fatto che questi prestiti arredamento sono concessi a tasso fisso, ovvero un tasso stabilito all'inizio del rapporto di credito e che non viene più modificato, neanche se i tassi di riferimento dovessero alzarsi.

Le modalità di rimborso tra cui si può scegliere sono di solito l'addebito diretto in conto corrente o il bollettino postale. Il primo metodo ha il vantaggio di essere veloce e più economico (dato che non bisogna pagare il costo del bollettino), ma d'altra parte richiede necessariamente un conto corrente.

Prestiti per arredamento casa, chi li può richiedere?

Puoi fare domanda di prestiti per arredamento casa se sei un lavoratore dipendente o un autonomo, oltre che un pensionato. La cosa fondamentale è riuscire a dimostrare di avere un certo reddito mensile con cui potersi permettere il rimborso del prestito.

E' importante essere certi di potersi permettere la rata mensile, altrimenti si corre il rischio di essere iscritti nel registro dei cattivi pagatori, con tutto quello che ne consegue.

Altre caratteristiche fondamentali da avere per poter richiedere dei prestiti arredamento sono:

  • avere un'età compresa tra 18 e 75 anni
  • essere residente in Italia

Quali documenti bisogna consegnare?

Di solito i documenti richiesti per poter fare domanda di prestiti arredamento sono i seguenti:

  • copia della carta di identità o del passaporto
  • copia del codice fiscale
  • copia dell'ultima busta paga (se si è lavoratori dipendenti), copia del modello unico (se si è lavoratori autonomi) oppure cedolino della pensione (se si è pensionati).

Di solito non vengono richiesti altri documenti, ma la cosa potrebbe essere differente a seconda della vostra situazione personale e della società finanziaria presso cui richiedete il finanziamento.

E' possibile ottenere questi prestiti arredamento anche se si è cattivi pagatori?

In questo caso dipende dalla società finanziaria, dal lavoro che fate e da eventuali garanzie aggiuntive che potete fornire.

Se siete iscritti nel registro dei cattivi pagatori significa che avete avuto problemi di credito, dunque le società finanziarie sono più restie a fornire un prestito. In ogni caso, se siete un lavoratore dipendente o avete delle garanzie aggiuntive (come ad esempio il reddito del coniuge, non cattivo pagatore), allora potreste riuscire a trovare il prestito di cui avete bisogno.

Tenete tuttavia presente che le condizioni economiche che vi potrebbero venire applicate potrebbero essere diverse rispetto a quelle che verrebbero applicate a chi non ha mai avuto problemi di credito. La soluzione migliore, ovviamente, è quella di ottenere la cancellazione dal registro dei cattivi pagatori.

Preventivi per prestiti arredamento

Richiedi tranquillamente e senza impegno un prestito per arredare la tua casa, direttamente on line ed in maniera facile e veloce.

PREVENTIVO ONLINE GRATIS SENZA IMPEGNO

Di questa guida fanno parte anche:

Prestiti Arredamento cucina: acquistare una nuova cucina

Prestiti Arredamento

Comprare Mobili a Rate: dove e come fare

Comprare Mobili a Rate: dove e come fare Informazioni e consigli sul comprare mobili a rate: dove farlo, come farlo e come confrontare i preventivi per trovare il migliore.
Leggi »

Prestiti Arredamento Casa Findomestic

Prestiti Arredamento Casa Findomestic L'arredamento casa non è sempre una spesa facile da sostenere, ma con i Prestiti Arredamento Casa si ha la possibilità di diluire la spesa in piccole rate
Leggi »

Autore: Gino Topini

Pubblicità
Preventivo Gratuito e Senza Impegno »

Giudizi e Recensioni:

Nome *

Email *
(non verrà pubblicata)

Il tuo commento

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.