Prestiti tempo determinato, un prestito a lavoratori atipici

I Prestiti tempo determinato sono sempre più richiesti visto la situazione attuale del lavoro, e sempre più banche ed agenzie finanziarie offrono questo tipo di prestito

Pubblicità
Prestiti facili e veloci...
... a portata di click!
Preventivo Gratuito »

I prestiti tempo determinato, forma più semplice per definire i prestiti per chi ha un contratto di lavoro a tempo determinato, sono una particolare tipologia di finanziamenti che viene concessa a chi, come abbiamo visto, ha un contratto di lavoro con una certa scadenza.

Considerando le mutate condizioni del lavoro attuali rispetto a qualche tempo fa, questi prestiti tempo detrminato, stanno diventando sempre più diffusi e richiesti.

Prestiti tempo determinato

Con la definizione di prestiti tempo determinato si intendono sostanzialmente dei finanziamenti che vengono concessi a chi ha un contratto di lavoro con una certa scadenza e diverso dai classici contratti a tempo indeterminato. Vediamo nel dettaglio i prestiti tempo determinato:

Prestiti per lavoratori atipici

Con questo concetto si intendono i prestiti, in generale, concessi a chi ha un contratto di lavoro diverso dal classico. Ad esempio, si possono definire lavoratori atipici tutti coloro che hanno un contratto a progetto o chi, più in generale, lavora con un contratto a tempo determinato.

Prestiti per lavoratori part time

I prestiti per chi lavora part time sono concessi, come si può facilmente intuire, a chi ha un contratto di lavoro a ?metà giornata?, da 4 ore al giorno per intenderci. Considerando che chi ha un lavoro part time ha ovviamente uno stipendio inferiore rispetto a chi lavora ?a tempo pieno?, anche la somma massima che si potrà richiedere sarà inferiore. Per altri dettagli, leggi come funziona la cessione del quinto dello stipendio.

Prestiti per lavoratori con contratto a termine

Chi ha in generale un contratto a termine, ovvero un contratto di lavoro con una certa scadenza, può tranquillamente richiedere dei prestiti tempo determinato.

Prestiti per lavoratori interinali

I lavoratori interinali sono un'altra categoria di persone che possono fare domanda di questo tipo di prestiti personali. Nello specifico, si tratta di lavoratori che cercano e trovano impiego usando delle apposite agenzie, come Adecco.

Caratteristiche dei prestiti tempo determinato

I prestiti contratto tempo determinato sono praticamente uguali alla cessione del quinto dello stipendio in termini di rimborso mensile. La rata viene dunque trattenuta dallo stipendio netto e viene versata, direttamente dal datore di lavoro, alla società presso la quale si è richiesto il prestito.

La differenza sostanziale, e caratteristica principale di questi finanziamenti personali, sta nella loro possibile durata massima, che non può mai essere superiore alla durata residua del contratto di lavoro. Ad esempio, se si ha un contratto di lavoro ancora per due anni, non si potrà mai richiedere un prestito che abbia una data di scadenza superiore, altrimenti non si verrà accettati.

Scopriamo i vantaggi dei Prestiti con Contratto a Tempo Determinato

Sicuramente il più grande vantaggio dei Prestiti con Contratto a Tempo Determinato è quello di permettere anche a chi non ha, purtroppo, un contratto a tempo indeterminato, di usufruire di vantaggiosi finanziamenti per acquistare ciò di cui si ha bisogno. Le finalità che si possono raggiungere con questi finanziamenti sono infatti esattamente le spese dei classici prestiti personali o prestiti online: acquisto auto, acquisto moto, acquisto vacanza e tanto altro.

Prestiti con Contratto a Tempo Determinato, la cessione del quinto dello stipendio

Anche in questo caso il rimborso avviene tramite trattenuta dalla propria busta paga netta, in maniera che non devi assolutamente preoccuparti o pensare al rimborso. Il tuo datore di lavoro effettuerà la trattenuta dalla tua busta paga, nell'importo massimo di 1/5 della stessa, e la verserà direttamente alla società finanziaria che ti ha concesso il prestito.

Prestiti con Contratto a Tempo Determinato, la durata

La durata massima dei Prestiti con Contratto a Tempo Determinato è, per legge, non superiore a quella del contratto di lavoro. Questa è l'unica vera limitazione di questi finanziamenti personali. Se, ad esempio, hai un contratto di lavoro della durata di 3 anni, entro lo stesso termine devi aver finito di ripagare il tuo debito.

Prestiti con Contratto a Tempo Determinato, chi li può richiedere

Possono richiedere questi prestifti tutti coloro che hanno delle forme contrattuali diverse dal contratto a tempo indeterminati, come è il caso dei prestiti lavoratori atipici Directafin o dei prestiti lavoratori atipici Figenpa. Scopri nel dettaglio chi può fare richiesta di prestiti a tempo determinato.

Ottenere un prestito anche se si ha un contratto di lavoro a tempo determinato

Solitamente, nel caso di prestiti con un contratto di lavoro a tempo determinato, occorre non essere iscritti come cattivi pagatori o come protestati, negli appositi registri. Qualora lo fossi potresti infatti avere maggiori difficoltà a fare richiesta di prestiti. In questo caso si parla di prestiti a cattivi pagatori.

Mutui per lavoratori a tempo determinato, le ultime novità

Considerando le condizioni del mercato del lavoro, sono sempre di più le banche che propongono dei mutui casa per chi ha un contratto a scadenza. Si tratta di soluzioni che vengono concesse a particolari condizioni. Ad esempio, è necessario che negli ultimi due o tre anni si sia lavorato almeno per un certo numero di mesi minimo (solitamente anche non consecutivi) e che, nel momento in cui si fa domanda, si abbia un impiego con un contratto, a scadere, che abbia ancora un certo numero di mesi minimo.

Le condizioni per l'ottenimento di questi finanziamenti variano molto da banca a banca, così come l'effettiva possibilità di ottenerli. Per poterne sapere di più, la cosa migliore è andare direttamente presso le banche della propria città (oppure in alternativa tramite le banche on line) così da poter fare domanda facendo presente la propria situazione lavorativa.

Aiutano molto nell'accettazione della domanda di mutui contratto tempo determinato anche se si ha una giovane età (solitamente fino a 39 anni), se la finalità è la prima casa e se si ha una garanzia aggiuntiva, sia reale (ad esempio l'affitto di un immobile di proprietà) o personale (ad esempio la fidejussione di un parente o del coniuge).

Di questa guida fanno parte anche:

Prestiti per Precari

Autore: Gino Topini

Pubblicità
Preventivo Gratuito e Senza Impegno »

Giudizi e Recensioni:

Nome *

Email *
(non verrà pubblicata)

Il tuo commento

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.