Prestitalia, Gruppo UBI Banca

Parliamo di Prestitalia, società finanziaria che appartiene al gruppo UBI Banca, e andiamo a valutare le varie soluzioni di prestiti e finanziamenti che vengono concessi.

Pubblicità
Prestiti facili e veloci...
... a portata di click!
Preventivo Gratuito »

Una delle società finanziarie più in vista in Italia per quanto riguarda il mondo dei prestiti e dei finanziamenti è senza dubbio Prestitalia, azienda che opera sin dal 1998 in questo settore con grande successo, proponendo delle soluzioni di finanziamenti che si adattano alle più disparate necessità.

Tra i partner che operano con questa azienda sia nel ramo assicurativo che in quello della distribuzione, vediamo nomi come Net Insurance, HDI Assicurazioni, Cattolica Assicurazioni, AXA Assicurazioni, Lombarda Vita.

Andiamo a vedere le soluzioni di prestiti Prestitalia, così da poter valutare le singole soluzioni offerte.

Prestiti pensionati in convenzione INPS

La prima soluzione è quella dei prestiti per pensionati. Possono farne domanda tutti coloro che hanno una pensione di anzianità o altre tipologie di pensione (leggi quali sono le pensioni di solito escluse dai prestiti pensionati). I pensionati che possono far domanda di questi finanziamenti sono coloro che "godono" di pensioni INPS, ex-INPDAP e ex-ENPALS. I prestiti Prestitalia Inpdap e Enpals, oltre che quelli INPS, possono essere richiesti fino a 85 anni e 6 mesi, il che significa che al momento del pagamento dell'ultima rata del finanziamento, non bisogna aver superato tale età.

Tra i vantaggi della convenzione INPS ci sono delle condizioni economiche preferenziali e la possibilità di avere il finanziamento in pochissimo tempo.

Caratteristiche

Le principali caratteristiche di questo finanziamento sono:

  • somma massima: 75.000 €, importo che viene calcolato in base all'età del richiedente e alla pensione netta
  • rata massima: 1/5 della pensione netta
  • durata minima: 24 mesi
  • durata massima: 120 mesi
  • TAN fisso: da 8,25%
  • TAEG: da 8,60%
  • Assicurazione: SI

Tassi di interesse

Nello specifico, TAN fisso e TAEG sono calcolati in base all'età del richiedente alla scadenza del prestito, secondo questo schema ottenuto direttamente dal foglio informativo di Prestitalia:

  • fino a 60 e 5 mesi, TAN fisso 8,25%, TAEG 8,60%
  • da 60 anni a 6 mesi e fino a 70 anni e 5 mesi, TAN fisso 9,75%, TAEG 10,20%
  • da 70 anni a 6 mesi e fino a 80 anni e 5 mesi, TAN fisso 12,10%, TAEG 12,80%
  • da 80 anni a 6 mesi e fino a 85 anni e 6 mesi, TAN fisso 15,35%, TAEG 16,50%

Altri costi

Tra gli altri costi legati al prestito, vediamo:

  • costi di istruttoria: 4,50% della somma dovuta al richiedente con un massimo di 1.500 €
  • imposta di bollo: 16 €
  • imposta di bollo sul prospetto di liquidazione: € 2
  • spese di riscossione rata: € 1,73 per ogni rata
  • spese di invio comunicazioni: € 0
  • costi in caso di estinzione anticipata del finanziamento: € 0

Calcolo rata prestito

Ecco un esempio di calcolo rata del prestito:

  • Rata mensile: € 200
  • Durata: 120 mesi
  • Importo totale dovuto: € 24.000
  • Importo totale del credito: € 13.885,87
  • Costo degli interessi: € 8.808,53
  • Costi di istruttoria: € 1.080
  • Imposte di bollo: € 16 + € 2
  • spese di riscossione rata: € 207,60

Prestiti per pensionati di altri enti

Nel caso in cui il pensionato appartenga ad un ente diverso da quelli visti sopra, Prestitalia consente comunque di fare domanda di finanziamento e le condizioni a cui lo stesso viene concesso non variano, per cui si può tranquillamente fare riferimento alle righe scritte sopra.

Prestiti per dipendenti pubblici

Prestitalia propone dei finanziamenti appositamente pensati per i dipendenti del settore pubblico e statale. Possono farne domanda i dipendenti della Pubblica Amministrazione, di province, regioni, comuni, dei ministeri, ecc. E' inoltre importante avere un'età compresa tra 18 e 75 anni al momento del pagamento dell'ultima rata.

Caratteristiche

Vediamo le principali caratteristiche del finanziamento, così come abbiamo fatto per i prestiti pensionati:

  • somma massima: 75.000 €, importo che viene calcolato in base all'età del richiedente e allo stipendio netto
  • rata massima: 1/5 dello stipendio netto
  • durata minima: 24 mesi
  • durata massima: 120 mesi
  • TAN fisso: massimo 11,29%
  • TAEG: da 11,90%

Assicurazione sul prestito

Entrando nel dettaglio dell'assicurazione sul prestito, Prestitalia propone due diverse coperture: rischio vita e rischio impiego. Gli oneri di queste coperture sono a carico dell'agenzia finanziaria e proteggono il richiedente (e la finanziaria stessa, ovviamente) nel caso in cui diventi impossibile procedere con il rimborso del finanziamento a causa della perdita del posto di lavoro, di un'invalidità permanente o del decesso del richiedente.

Altri costi

Tra le altre spese legate a questo finanziamento possiamo vedere:

  • spese di istruttoria: massimo 5%
  • imposta di bollo: 16 €
  • imposta di bollo sul prospetto di liquidazione: € 2
  • costi di incasso rata: € 0

Calcolo rata prestito

Ecco un esempio di calcolo della rata del prestito:

  • Rata mensile: € 200
  • Durata: 120 mesi
  • Importo totale dovuto: € 24.000
  • Importo totale del credito: € 14.350,00
  • Costo degli interessi: € 8.432,00
  • Costi di istruttoria: € 1.200
  • Imposte di bollo: € 16 + € 2
  • spese di riscossione rata: € 0

Prestiti per dipendenti di Poste Italiane

Delle condizioni a parte sono riservate ai dipendenti di Poste Italiane che decidono di accendere un finanziamento con Prestitalia. Ferme restando tutte le altre condizioni viste in precedenza per i prestiti a dipendenti pubblici, le uniche due differenze sono i tassi di interesse (come si evince dal prospetto informativo riportato sul sito ufficiale della finanziaria). Il TAN è massimo del 12,19% , mentre il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale) è del 12,90%.

L'assicurazione prestiti è prevista e l'onere è a carico di Prestitalia.

Prestiti per dipendenti di aziende private

In questo caso le condizioni rimangono ancora una volta simili a quelle dei prestiti per dipendenti di aziende pubbliche, a differenza del tasso di interesse applicato al prestito e dell'età massima del richiedente. Nel primo caso il TAN fisso è massimo del 13,97%, mentre il TAEG è del 14,90%. Nel secondo caso, l'età massima del richiedente al momento della scadenza del pagamento dell'ultima rata deve essere di 66 anni non compiuti.

Anche qui, l'assicurazione a protezione del prestito è prevista e l'onere della stessa è a carico di Prestitalia.

Cessione del quinto dello stipendio o della pensione

Tutti i prestiti che abbiamo visto in precedenza sono concessi, da Prestitalia, secondo la modalità della cessione del quinto dello stipendio / pensione.

Per quanto riguarda i dipendenti, è solitamente necessario avere un'assunzione a tempo indeterminato ed un'anzianità lavorativa minima (se non è il tuo caso, puoi trovare utili i prestiti con contratto a tempo determinato oppure i prestiti a neoassunti). Inoltre, non possono fare domanda di queste soluzioni coloro che sono in cassa integrazione o in mobilità.

Prestiti delega

Prestitalia permette anche di richiedere dei prestiti delega, soluzione nota anche doppio quinto, che permette di avere delle somme di denaro in prestito più grandi rispetto a quelle che si possono avere con la cessione. Anche in questo caso è importante essere assunti a tempo indeterminato ed avere un'anzianità lavorativa minima.

Le soluzioni di Prestitalia sono, come abbiamo visto, molto interessanti per chi cerca un prestito a condizioni interessanti ed è un dipendente oppure un pensionato (in questo caso si può parlare anche di prestiti per pensionati con più di 80 anni).

Monday, 05 December 2016 - Autore: Gino Topini