Prestiti per Impianti Fotovoltaici e Solari

I prestiti per impianti fotovoltaici e per pannelli solari sono la soluzione per acquistare oggi un impianto ad energia pulita per casa e pagarlo a rate.

I prestiti per impianti fotovoltaici e per pannelli solari si possono richiedere quando si ha bisogno di un finanziamento per acquistare un impianto di produzione di energia pulita e pagarlo a rate.

Prestiti fotovoltaico per i privati

Per quanto riguarda i privati, i prestiti fotovoltaico permettono di avere dei grandi vantaggi in termini economici.

Passando a questa energia pulita, infatti, potrai avere il vantaggio di risparmiare sulla bolletta dell'energia elettrica. Inoltre, passando al conto energia, potrai rivendere l'energia prodotta in eccesso dal tuo impianto e guadagnare denaro. Si tratta di un mix decisamente interessante tra risparmio e guadagno.

Prestiti fotovoltaico per le aziende

Anche dal punto di vista delle aziende i prestiti fotovoltaico presentano dei grandi vantaggi. Sicuramente il risparmio energetico e il fatto di usare energia pulita sono da considerare, ma non bisogna dimenticare che le aziende "verdi" potrebbero usufruire di agevolazioni proprio per il fatto di usare energia pulita. A volte, infatti, ci sono dei finanziamenti o delle particolari agevolazioni dirette appositamente a queste aziende.

Finanziamenti per pannelli fotovoltaici e solari

Il finanziamento per pannelli fotovoltaici e solari può essere richiesto direttamente presso la società finanziaria oppure presso l'azienda che si occuperà dell'installazione dell'impianto, la quale curerà anche tutte le pratiche e interagirà con una società finanziaria affiliata.

Caratteristiche dei prestiti per pannelli solari

La somma concessa va di solito da 1.000 a 60.000 euro, a seconda della società finanziaria e dell'impianto che si desidera installare. Gli interventi finanziabili sono legati all'acquisto di un impianto solare, ad esempio per il riscaldamento dell'acqua, i pannelli fotovoltaici che generano corrente elettrica e, in generale, tutti gli impianti "verdi".

Rate e rimborso

Le rate dei prestiti per pannelli solari sono da rimborsare a tasso ed importo fissi, cosa che permette di gestire il proprio budget in maniera tranquilla e senza sorprese. La durata di rimborso varia a seconda della finanziaria che concede il finanziamento e solitamente arriva anche fino a 84 mesi o 120 mesi. La modalità di pagamento del rate è l'addebito diretto in conto corrente (RID).

Quanta parte di costo copre un prestito per pannelli solari?

L'importo concesso in prestito può arrivare tranquillamente a coprire anche il 100% della spesa totale, il che significa che non bisogna dare alcun anticipo.

Garanzie necessarie e richieste

La prima garanzia necessaria per aver accesso ai prestiti per pannelli solari è quella di avere un reddito continuativo e dimostrabile, da lavoro autonomo o da lavoro subordinato (meglio se dipendente tempo indeterminato). Senza questa garanzia non si riuscirà in alcun modo ad avere accesso al credito, cosa vera anche per tutte le altre forme di finanziamento. A seconda dell'importo richiesto potrebbe essere richiesta anche una ulteriore garanzia ipotecaria su un immobile di proprietà.

Mutui per il fotovoltaico

A volte le banche concedono anche dei mutui fotovoltaico, ovvero soluzioni vantaggiose che sono concesse sotto forma di mutuo e non di semplice prestito personale. In questo caso le condizioni del finanziamento possono essere differenti, nel senso che il tasso di interesse può anche essere variabile.

La condizione fondamentale per poter avere accesso a questa soluzione è quella di avere un bene da dare come garanzia, solitamente una casa di proprietà.

Chi può richiedere i prestiti per fotovoltaico?

Di solito la domanda può essere fatta dai lavoratori dipendenti e dagli autonomi.

Come calcolare il costo di un pannello solare?

Come detto prima, il prezzo medio di un pannello solare si aggira attorno ai 3.000 euro. Potrebbe essere un po' di meno o un po' di più a seconda di due fattori principali:

  1. dimensione dell'impianto
  2. tecnologia che viene usata per la sua costruzione

Il primo punto riguarda la grandezza dell'impianto in termini di potenza. Diciamo, in linea generale, che il costo medio di un kWp diminuisce al crescere della dimensione dell'impianto. Più è grande la dimensione dell'impianto e, in proporzione, minore sarà il costo di installazione.

Dal punto di vista della tecnologia che viene impiegata nella realizzazione dell'impianto, la scelta varia tra moduli al silicio amorfo o moduli realizzati a tecnologia ibrida. Questi moduli sono spesso scelti in virtù della loro colorazione più uniforme. Molto dipende anche dallo spazio, considerando che i moduli realizzati con silicio monocristallino hanno delle efficienze superiori. Infine molto dipende dal clima del luogo dove tale pannello si trova, poiché se ci si trova in una zona calda, ad esempio nel sud Italia, come in Sicilia, i moduli realizzati in silicio amorfo hanno delle prestazioni migliori.

Ecco dunque che a seconda della tecnologia che viene utilizzata, cambia anche la tempistica di ritorno dell'investimento, ovvero il momento in cui la spesa effettuata all'inizio sarà completamente rimborsata dal risparmio in bolletta e dalla vendita dell'energia elettrica in eccesso.

Per poterne sapere di più in merito al costo di un pannello solare, puoi andare su simulatorefotovoltaico.com di Punto Enel, dove poter controllare il costo impianto fotovoltaico 3Kw.

Calcolo rata prestito pannelli solari

Il calcolo rata dei prestiti per pannelli solari può essere fatto molto facilmente inserendo l'importo di cui si necessità, indicando la tipologia di lavoro che si svolge e la durata ideale di rimborso. E' un ottimo modo per poter conoscere, ancor prima della richiesta di finanziamento, l'impegno mensile che si andrà ad avere in termini di costi.

Vuoi Promuovere la tua Attività?
Contattaci