.

Mini Prestiti: Unicredit, Cofidis, Agosweb e Poste Italiane

I mini prestiti, soluzioni di finanziamento che permettono di avere fino a 5.000 euro da rimborsare tramite RID o bollettini postali. Tutti i dettagli delle soluzioni Unicredit, Cofidis, Agos Ducato e Poste Italiane.

Pubblicità
Prestiti facili e veloci...
... a portata di click!
Preventivo Gratuito »

Quando si hanno delle esigenze di denaro non eccessivamente grandi, solitamente fino a 5.000 euro, si parla di mini prestiti. Noti anche come piccoli prestiti, possono essere chiesti per qualunque esigenza monetaria si possa avere purché, come abbiamo capito, di "piccole dimensioni".

Mini prestiti, le caratteristiche

Quali sono le somme massime che si possono chiedere con questa tipologia di prestito personale? Quali sono le condizioni per accedere al credito? Chi può farne domanda?

Considerando che la somma di denaro che si chiede in prestito non è eccessivamente alta, solitamente le banche e le società finanziarie possono concedere questo finanziamento anche senza chiedere eccessive garanzie, un po' come accade nei prestiti per casalinghe.

Ecco le migliori soluzioni che ci sono in internet relativamente ai prestiti "mini".

Mini Prestiti Unicredit: CreditExpress fino a 3.000 euro

Unicredit Banca permette di avere da 1.000 a 3.000 euro per poter far fronte a dei piccoli acquisti o a delle spese impreviste.

La durata di rimborso va da 18 a 36 mesi e la rata mensile ha la particolarità di essere "esatta" (100 €, 200 €, ecc), il che significa che è più semplice ricordare con precisione quanto bisognerà pagare mese dopo mese in termini di rimborso. Il rimborso avviene tramite RID.

Possono far domanda di questo mini finanziamento:

  • autonomi
  • dipendenti
  • pensionati fino a 75 anni di età al momento del pagamento dell'ultima rata
La finalità include: Sito ufficiale

Piccoli prestiti Cofidis, fino a 5.000 euro su misura

Cofidis è una delle agenzie finanziarie leader in Italia per la concessione di piccoli prestiti.

Gli importi vanno da 2.000 a 5.000 €, TAN 9,98%, TAEG fino a 11,6% circa.

L'importo di rimborso delle rate parte da 30 € al mese e può essere pagato tramite RID (addebito diretto in conto corrente).

Per poter fare domanda di un finanziamento Cofidis occorre necessariamente avere un conto corrente.

Per un preventivo gratuito e senza impegno è possibile andare direttamente sul sito ufficiale oppure telefonare al numero verde 800 95 55 56. Prestiti online e veloci di Cofidis

Oltre che i piccoli prestiti personali, Cofidis propone anche un prestito ricaricabile, noto anche come linea di credito, finanziamento fino a 2.000 € che permette di avere sempre a disposizione una certa somma di denaro per gli acquisti, anche di tutti i giorni.

Piccoli prestiti Agosweb: facili e veloci

Agos propone piccoli prestiti facili e veloci, che si adattano alle necessità di tutti coloro che hanno bisogno di una certa somma di denaro per far fronte a qualunque tipo di spesa più o meno imprevista.

La richiesta può essere fatta direttamente on line, in maniera veloce (leggi i vantaggi dei prestiti immediati) e sicura.

In alternativa è possibile andare in una delle filiali Agos che sono sparse sul territorio italiano.

I piccoli prestiti di Agos Ducato hanno anche la caratteristica di essere flessibili, il che significa che possono adattarsi alle esigenze del richiedente.

TAN fisso del 5,54%, TAEG del 6,55% (valori presi direttamente dal sito ufficiale della finanziaria). RataWeb di Agos Ducato

Mini prestiti di Poste Italiane su PostePay, fino a 1.500 €

Anche Poste Italiane, recentemente quotata in borsa, ha ideato dei finanziamenti vantaggiosi per tutti coloro che hanno bisogno di piccole somme di denaro.

Nello specifico si tratta di SpecialCash Postepay, la carta ricaricabile di Poste Italiane (leggi come richiedere, aprire, abilitare e rinnovare la Postepay). Tre soluzioni di finanziamenti:

  • 750 € da rimborsare in 12 mesi
  • 1.000 € da rimborsare in 20 mesi
  • 1.500 € da rimborsare in 24 mesi

Si tratta di un prestito esattamente come tutti gli altri (dunque necessario fornire tutta la documentazione solitamente necessaria per poter avere accesso al credito), con la differenza sostanziale che l'accredito viene fatto su PostePay e non su un conto corrente.

Possono farne domanda anche gli stranieri, a condizione di essere residenti in Italia da 12 mesi, se dipendenti,o da 36 mesi, se autonomi (leggi la nostra guida ai prestiti per stranieri e il testo sui prestiti veloci per stranieri).

Il rimborso può essere fatto tramite rate fisse per tutta la durata del finanziamento, pagate o via RID (conto corrente bancario) o tramite bollettini postali (in questo caso rientra nella categoria dei prestiti rimborsabili con bollettini postali, le spese del bollettino sono a carico del cliente). SpecialCash di PostePay In conclusione

Abbiamo visto quattro tra le principali scelte di mini finanziamenti in Italia. Come detto in apertura, sono soluzioni perfette per chi ha bisogno di importi non importanti oppure per chi vuole iniziarsi a costruire una storia creditizia positiva e dunque inizia con dei piccoli passi, per far vedere di essere un cliente di cui ci si può fidare.

Come sempre ti invitiamo a farci domande oppure ad esporci la tua esperienza con uno di questi quattro istituti di credito.

Monday, 03 October 2016 - Autore: Gino Topini