Prestiti auto usate: caratteristiche e differenze con i finanziamenti per auto nuove

Ci sono differenze tra prestito auto usate e prestito auto nuova? Quando conviene l'uno e quando l'altro? Vediamo meglio la situazione.

Pubblicità
Prestiti facili e veloci...
... a portata di click!
Preventivo Gratuito »

Quando si decide di acquistare un’auto, che sia nuova oppure usata, esiste la possibilità di richiedere un prestito, solitamente finalizzato (proprio perché viene fornito il motivo della richiesta), presso gli istituti di credito, ma anche direttamente tramite concessionaria o, nel caso di dipendenti, con cessione del quinto.

Vengono spesso offerte soluzioni vantaggiose e finanziamenti per auto a tasso zero, a patto che si rispettino alcuni requisiti per il finanziamento dell’auto. Quello che va sottolineato è che esistono alcune differenze nelle modalità di prestito per i veicoli nuovi e per quelli usati e, di seguito, descriveremo nei dettagli in cosa si distinguono.

Metodi e requisiti per il finanziamento di un’auto

Partiamo proprio col spiegare il motivo per cui la maggior parte delle banche richiede un tasso d’interesse maggiore nel caso di acquisto di auto usate. Questo accade in nome di una maggiore tutela, dal momento che i veicoli usati comportano una maggiore frequenza di insolvenze. Per questo motivo, ogni istituto può decidere se applicare dei tassi più elevati, e quindi meno competitivi, o tutelarsi in altri modi, restringendo la durata massima del finanziamento e valutando l’anzianità del veicolo, avvalendosi, in caso, di una maggiore selettività.

Quindi, a volte, può risultare più conveniente richiedere un prestito acquistando un’auto nuova, magari direttamente presso la concessionaria stessa. Questa scelta è, di solito, la più conveniente perché vengono applicate delle agevolazioni, come dei finanziamenti per auto a tasso zero. Anche se c’è da dire che questo tipo di vantaggio viene offerto, ormai, da molti istituti di credito.

Per ottenere un finanziamento più velocemente, oltre ad affidarsi alla concessionaria, si possono consultare i diversi prestiti online, che, sempre più spesso, vengono offerti in 24 ore e, anche in questo caso, è possibile servirsi dei finanziamenti per auto a tasso zero.

Anche se, nella maggior parte dei casi, i finanziamenti risultano essere finalizzati, è possibile richiedere dei prestiti personali per acquistare un’auto, senza l’obbligo, quindi, di fornire una motivazione relativa alla richiesta del prestito. In questo caso, i dipendenti pubblici possono avvalersi della cessione del quinto dello stipendio, un metodo utile anche per i protestati, dal momento che, in questo modo, l’istituto ha la garanzia di ricevere il denaro indietro, estrapolando un quinto dello stipendio del richiedente.

Requisiti ottenere il finanziamento auto

Per richiedere un prestito, che sia per auto nuove o usate o a seconda del metodo che viene scelto, bisogna rispettare dei requisiti per il finanziamento dell’auto.

Il primo, e che dovrebbe essere scontato, è aver compiuto 18 anni e non averne oltre 75.

Quello più importante e che incide maggiormente sulla richiesta è fornire la propria dichiarazione dei redditi, in modo da risultare idonei a saldare l’importo fornito. In merito a questo, bisogna anche dimostrare una certa affidabilità creditizia, fornendo alla banca delle garanzie sulla restituzione.

Di questa guida fanno parte anche:

Prestiti Auto
Finanziamento Auto con Maxirata finale
Ottenere un Finanziamento Auto per Lavoratori Part Time
Finanziamento Auto con Mini Rate

Autore: Gino Topini

Pubblicità
Preventivo Gratuito e Senza Impegno »