Prestiti Personali: 10 cose da Sapere

In questo articolo diamo una piccola lista di 10 cose fondamentali da sapere prima di richiedere un prestito personale per essere preparati il più possibile. Vedismo i requisiti fondamentali per ottenere il prestito, ma anche quando viene rifiutato un prestito e cosa fare in tal caso.

Pubblicità
Prestiti facili e veloci...
... a portata di click!
Preventivo Gratuito »

Unicredit Banca ha pubblicato un decalogo di cose interessanti da conoscere quando si tratta di prestiti personali. Andiamo a scorrere i vari punti e dare il nostro giudizio per capire meglio cosa fare e cosa andare a valutare quando si richiede un prestito personale, per essere pronti e riuscire ad ottenere il prestito.

Ecco le 10 cose da sapere sui prestiti personali secondo Unicredit Banca

La prima domanda da porsi è "che cosa è un prestito personale". Sostanzialmente, si tratta di un finanziamento che viene richiesto da chi ha bisogno di denaro per acquistare un qualsiasi oggetto / servizio. La somma di denaro viene restituita pagando delle rate mensili (solitamente fisse) che includono anche un certo tasso di interesse, anch'esso fisso.

Che requisiti sono fondamentali per poter avere un prestito personale?

Il primo requisito fondamentale è quello di avere un lavoro, subordinato (prestiti dipendenti) o autonomo (prestiti per autonomi). A seconda del tipo di finanziamento che si vuole ottenere, si può richiedere anche un prestito tempo determinato. Inoltre, bisogna solitamente avere un'età compresa tra 18 e 70 anni.

Prestito rifiutato, quando accade?

Di solito il rifiuto del prestito avviene quando la banca o la società finanziaria ritengono che il richiedente non sia in grado di rimborsare il finanziamento in maniera agevole. Un'altra motivazione di rifiuto potrebbe essere il fatto di essere cattivi pagatori o protestati.

Cosa fare prima di richiedere un prestito personale?

La cosa migliore è sicuramente quella di accedere a diverse offerte di prestiti e finanziamenti, in maniera da poter scegliere il preventivo più adatto alle proprie esigenze. In questo caso, una richiesta di prestiti on line può essere ideale.

Dati di un contratto di prestiti personali, quali sono?

In maniera obbligatoria, un contratto di prestiti personali deve contenere almeno i seguenti dettagli:

  • somma erogata e modalità di erogazione
  • tasso di interesse, TAN e TAEG
  • costi e commissioni del prestito
  • altri costi che dovranno essere pagati, come le spese di istruttoria, il costo di di invio del rendiconto periodico, eventuali spese di assicurazione, costi legati al ritardo nei pagamenti, ecc
  • ammontare di ogni rata e scadenza di ognuna delle stesse
  • eventuali garanzie richieste
  • se sono richieste anche delle assicurazioni prestiti

Cosa è il TAEG?

TAEG è acronimo di Tasso Annuo Effettivo Globale e consiste nel costo che effettivamente un utente dovrà sostenere nel rimborso di un finanziamento. Include, oltre al costo per interessi, anche quello relativo alle altre spese, come ad esempio le spese di istruttoria.

Cosa accade se non si pagano delle rate o se si pagano in ritardo?

In questo caso si può incorrere in interessi di mora e nella segnalazione come cattivo pagatore. Se non si dovessero riuscire a rimborsare delle rate, la cosa migliore da fare è quella di contattare la banca o la società finanziaria per trovare una soluzione insieme.

Recesso di un prestito personale, si può fare?

Assolutamente si, il termine di legge è di 14 giorni a partire dalla firma del contratto.

Estinzione anticipata di un prestito personale, si può fare?

Anche in questo caso la risposta è positiva, ma bisogna fare attenzione al fatto che spesso le banche e gli istituti di credito applicano delle penali che occorre pagare e che sono calcolate in percentuale sulla somma residuale. Ecco dunque che, trascorso un certo periodo dall'inizio del contratto, non converrebbe più estinguerlo in maniera anticipata dato che sarebbe maggiore il costo della penale che non quello degli interessi da rimborsare.

E' possibile tutelarsi in qualche modo?

Certamente, esistono infatti le assicurazioni sui prestiti che sono pensate appositamente per questo motivo, dato che permettono al debitore di non avere problemi in caso di impossibilità di pagamento di una o più rate, a causa ad esempio della perdita di lavoro.

Monday, 03 October 2016 - Autore: Gino Topini