Prestito tra Privati, Smartika

Smartika è una delle migliori e più concrete realtà di prestiti tra privati in Italia. Società regolamentata dalla Banca d'Italia, opera con l'obiettivo di far incontrare domanda e offerta di prestiti.

Pubblicità
Prestiti facili e veloci...
... a portata di click!
Preventivo Gratuito »

Una delle ultime novità nel settore dei prestiti e finanziamenti è il cosidetto "prestito tra privati". Si tratta di un'alternativa che sta prendendo molto piede anche in Italia e consiste in un prestito che persone private (dunque non banche, né società finanziarie) fanno ad altre persone private, per tramite di un'azienda di "social lending", ovvero di prestito sociale, come Smartika.

E' una soluzione sicura per chi presta e riceve soldi?

La risposta è positiva, dato che Smartika è un istituto di pagamento che viene regolamento dalla Banca d'Italia e sul quale c'è la vigilanza della banca stessa. E' dunque un operatore che è stato autorizzato a prestare denaro, seguendo le istruzione dei Prestatori e dei Richiedenti. Inoltre, Smartika deve tenere per legge un certo patrimonio di vigilanza e deve essere governata con sistemi efficienti di controllo dell'attività.

Come funzionano i prestiti tra privati Smartika?

In maniera molto semplice, Smartika è un punto di incontro tra chi ha del denaro che vuole prestare e chi, invece, cerca un finanziamento. I prestatori, ovvero coloro che hanno del denaro messo da parte e che vogliono dare in prestito, attivano le offerte su Smartika, indicando l'importo massimo che possono prestare, il tasso che vorrebbero e il tipo di richiedenti a cui poter prestare, a seconda della loro classe redditizia.

Il richiedente arriva su Smartika alla ricerca di denaro, si iscrive e riceve una certa classe redditizia. A questo punto Smartika fa il suo lavoro di far incontrare domanda e offerta. Dopo aver ricevuto il prestito, il richiedente lo rimborsa pagando delle rate mensili addebitate in automatico dal suo conto corrente (RID). Se dovessero esserci dei ritardi nel pagamento, Smartika fa partire attività di recupero crediti.

Per minimizzare il rischio, ogni Prestatore vede la sua somma prestata a 50 parti diverse. Ad esempio, un prestatore che mette a disposizione di Smartika 1.000 euro, effettua nella pratica 50 prestiti da 20 euro l'uno.

Le classi di rischio

A seconda del richiedente, le classi di rischio che Smartika crea sono le seguenti:

  • A+
  • A
  • B
  • C
  • K

Le classi vengono create a seconda della storia creditizia del richiedente, nel senso che chi ha una classe "A+" è praticamente un richiedente sicuro, meno lo è chi ha una classe "C", mentre la classe "K" viene riservata a chi non ha alcuna storia creditizia.

Costi e commissioni

Il servizio proposto da Smartika ha un costo che viene calcolato in percentuale sulla somma richiesta dal richiedente e che da esso viene pagata. La percentuale viene calcolata in base alla classe di rischio del richiedente:

  • A+ (0,75%)
  • A (1,50%)
  • B (2,50%)
  • C (2,75%)
  • K (3,00%)

Ad esempio, un richiedente di classe "A+" che chiede 5.000 euro, si ritroverà a pagare una commissione di 37,50 euro. Tale commissione viene aggiunta alla somma richiesta, dunque il prestito da rimborsare è di 5.037,50 euro , mentre solo 5.000 euro saranno accreditati sul conto corrente.

Quali sono i tassi?

Il tasso di interesse varia a seconda delle richieste dei prestatori e delle esigenze dei richiedenti. Al momento della scrittura il tasso medio (TAEG) per finanziamenti di 5.000 euro per una durata di 24 mesi a richiedenti di classe "A+" è del 5,79%.

Sempre al momento della scrittura, Smartika ha già erogato oltre 2.500 prestiti un totale che supera i 14 milioni di euro.

Cosa succede se Smartika fallisce?

Questa è una delle domande che si trovano tra le FAQ di Smartika. Nel caso in cui la società dovesse chiudere, il denaro dei prestatori non sarebbe a rischio perché è depositato presso un conto in Banca Intesa SanPaolo, come conto di beni di terzi, per cui i creditori non possono aggredirlo. Il denaro qui depositato verrebbe dunque restituito ai prestatori. Per i prestiti già in essere, Smartika si impegna comunque, nei limiti del possibile, a far rimborsare tali finanziamenti. Qualora ciò non fosse possibile, si offre di ricercare le migliori possibilità, per i prestatori, di tornare in possesso delle somme ad essi spettanti.

Per saperne di più su Smartika e sui prestiti tra privati attivati da questa società, vai su www.smartika.it, potrai trovare informazioni, registrarti gratuitamente

Monday, 03 October 2016 - Autore: Gino Topini

Giudizi e Recensioni:

Nome *

Email *
(non verrà pubblicata)

Il tuo commento

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.