Pagherò e Cambiale Tratta

Parliamo del pagherò o della cambiale tratta, vediamo che cosa sono e le differenze, inoltre parliamo in maniera approfondita dei prestiti con cambiali.

Pubblicità
Prestiti facili e veloci...
... a portata di click!
Preventivo Gratuito »

Spesso la cambiale tratta e il pagherò sono usati come se fossero la stessa cosa. La realtà è ben diversa e, per la finalità dei prestiti (che è poi quella che a noi interessa in questo frangente) è il pagherò la soluzione utilizzata per garantire i prestiti cambializzati.

Pagherò

Il pagherò è un titolo emesso da un soggetto in favore di un altro che contiene la promessa di un pagamento futuro. Nel pagherò (che in ogni caso rimane una cambiale, ma ovviamente diversa dalla tratta) sono indicate, tra le altre cose:

  • la somma da pagare
  • la data in cui essa dovrà essere pagata
  • il luogo del pagamento
  • l'emittente (ovvero chi pagherà)
  • il beneficiario (ovvero colui che riceverà la somma)

Il pagherò è uno strumento che viene emesso dal debitore di sua spontanea volontà, che viene firmato e consegnato al creditore, il quale ha facoltà di accettarlo o meno.

Cambiale tratta

La tratta differisce dal pagherò per il fatto che sono coinvolte tre figure: traente, trattario e beneficiario. Ma andiamo con ordine e diciamo per prima cosa che una cambiale tratta è l'ordine, fatto dal traente al trattario, di pagare una certa somma in favore del beneficiario.

Nella tratta sono indicate, tra le altre cose:

  • la somma da pagare
  • la data in cui essa dovrà essere pagata
  • il luogo del pagamento
  • il traente (ovvero colui che dà l'ordine di pagare)
  • il trattario (ovvero colui che riceve l'ordine di pagare e che deve effettuare l'esborso di denaro)
  • il beneficiario (ovvero colui che riceverà la somma)

 Attenzione al fatto che, per poter diventare obbligatoria per il trattario, egli deve accettare l'ordine di pagare. Non è, infatti, sufficiente che il traente emetta la cambiale e dia l'ordine al trattario, poiché se egli non accetta, della cambiale stessa diventa principale responsabile il traente emettitore.

L'accettazione della cambiale da parte del trattario avviene tramite l'apposizione della sua firma sul titolo cambiario, sotto la scritta "per accettazione" (o simili) e sotto l'indicazione del suo codice fiscale o del luogo e della data di nascita.

La cambiale nei prestiti

Entrando nel dettaglio della cambiale nel mondo dei prestiti, abbiamo già detto che tra pagherò e tratta viene utilizzata la prima (è più diretta) e in questo caso l'emittente è il debitore e il beneficiario è la banca.

Quando si tratta di prestiti cambializzati o di prestiti cambializzati veloci, oltre che di prestiti cambializzati a domicilio, è importante sapere che le condizioni del finanziamento cambializzato sono spesso più gravose rispetto a quelle del prestito personale concesso in generale. Questo è dovuto anche al fatto che questo tipo di prestito viene chiesto dai cattivi pagatori (si parla di prestiti cambializzati per cattivi pagatori) e dunque i rischi per l'istituto di credito sono più elevati.

Le società finanziarie che propongono prestiti cambializzati

Tra le varie soluzioni di prestiti con cambiali possiamo vedere quelle di Prestimarket, di Teoremafin e di Mas Servizi Finanziari, tre eccellenti soluzioni tra cui poter scegliere in tutta tranquillità quella migliore per sé. Se hai dei dubbi, consulta la nostra pagina "Cerco un prestito cambializzato".


Autore: Gino Topini

Pubblicità
Preventivo Gratuito e Senza Impegno »